badanti e contributi

Oggi ho passato la giornata con la ex badante di una mia parente disabile , una signora dell’Ecuador della mia età , da anni in Italia, che la lavorato per me per quattro anni , una brava donna , molto religiosa, non cattolica e molto onesta e bravissima nel suo lavoro. Ha commesso l’errore di tornare in patria per qualche mese per stare un po’ con la sua famiglia e quindi al ritorno ha perso tutti i diritti acquisiti, inoltre i contributi versati per lei da varie famiglie sono andati persi, perché tra un po’ lei, che è stanca e non certo in gran forma, tornerà al suo paese e alla sua famiglia e tutti gli anni di lavoro in Italia , coi relativi contributi, serviranno a ingrassare le casse dell’inps e a pagare le pensioni di noi italiani, comprese quelle esagerate dei vari funzionari intoccabili.

Lei non si lamentava più di tanto, era rassegnata , ma io ho sentito una profonda vergogna per un paese che riconosce i diritti acquisiti anche agli scarafaggi ma non agli stranieri che in Italia hanno lavorato per anni , con regolari contratti e permessi di soggiorno  e che hanno contribuito col loro lavoro a ingrassare l’INPS ed i pensionati italiani……..

Un bello schifo.

 

 

Alice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...