Immagine

Narcisi, a crowd, a host of golden daffodils


http://www.exploratoridelladomenica.it/foto-diario/

Dopo la pioggia sono usciti i miei narcisi , alti e bellissimi , immediatamente attaccati da un’orda di lumache orgiastiche che stanno cercando di divorarli.
I narcisi mi ricordano un viaggio in Provenza che feci con mio padre secoli fa ; ci fermammo commossi a guardare un prato selvaggio pieno di piccoli sottili narcisi bianchi con la boccuccia centrale gialla scura. Una vera meraviglia, che purtroppo fotografai con dias.
Nel mio lavoro di insegnante, ogni volta che spiegavo la poesia di Wordsworth mi veniva in mente mio padre e la sua meraviglia di fronte a tanta bellezza.
Daffodils-at-Wordsworth-Point-Ullswater_800_574_assetsimglayoutml-copy.png_0_0_70_l_b_6_-6

http://www.martinlawrencephotography.com/gallery/item/daffodils-at-wordsworth-point-ullswater-c

Daffodils – William Wordsworth

I wandered lonely as a cloud
That floats on high o’er vales and hills,
When all at once I saw a crowd,
A host, of golden daffodils;
Beside the lake, beneath the trees,
Fluttering and dancing in the breeze.

Continuous as the stars that shine
And twinkle on the milky way,
They stretched in never-ending line
Along the margin of a bay:
Ten thousand saw I at a glance,
Tossing their heads in sprightly dance.

The waves beside them danced; but they
Out-did the sparkling waves in glee:
A poet could not but be gay,
In such a jocund company:
I gazed — and gazed — but little thought
What wealth the show to me had brought:

For oft, when on my couch I lie
In vacant or in pensive mood,
They flash upon that inward eye
Which is the bliss of solitude;
And then my heart with pleasure fills,
And dances with the daffodils.
From Lyrical Ballads , 1798

Vagavo solo come una nuvola
che fluttua in alto su valli e colline
quando d’un tratto vidi una folla
un esercito di dorate giunchiglie;
presso il lago, sotto gli alberi
ondeggianti e danzanti nel vento.

Continue come stelle che splendono
e brillano nella Via Lattea
si stendevano in linea infinita
lungo il margine di una baia
Diecimila ne vidi in uno sguardo
scuotere il capo in vivace danza.

Le onde lì accanto danzavano; ma queste
superavano in gaiezza le onde splendenti:
Un poeta non può che gioire
in sì gioconda compagnia:
Guardavo – guardavo – ma non pensavo
alla ricchezza che tal vista mi aveva dato:

Poiché spesso, quando giaccio sul sofà
d’umore pensoso o indolente
esse brillano su quell’occhio interiore
che è la gioia della solitudine
ed ecco, il mio cuore di gioia si empie
e danza insieme alle giunchiglie.
large_ullswaterdaffodils

E quando ho un “pensive mood” i narcisi mi ricordano mio padre , la sua sensibilità e la bellezza della Provenza.
Andammo anche in Inghilterra anni dopo e visitammo il Lake District, ma in agosto e suggerisco a tutti di visitare questa meravigliosa area ancora molto naturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...