il web e le frontiere

https://nopenguinsincalifornia.wordpress.com/2016/03/22/bruxelles-22-marzo-2016/

 

http://www.gadlerner.it/2016/03/23/come-si-sradica-isis

dopo un veloce approfondimento di come e perché sia nato l’isis è abbastanza facile comprendere come lo si possa limitare, più che sradicare , almeno in Europa.
Mi pare evidente che i bombardamenti non servano a molto , guerre stile antico con soldati non servono a nulla,  sovvenzionare gruppi o popoli che lo combattano localmente è già meglio, però si rischia di creare nuovi isis o talebani come è accaduto in passato, affidare alla Turchia a pagamento di risolvere i problemi alle frontiere del Medioriente è come gettare benzina sul fuoco , rifiutare come fa l’Europa i profughi è il modo migliore di far aumentare le adesioni dei disperati che ormai non hanno nulla da perdere , impedire di costruire moschee per arginare eventuali paure di una religione è da cretini, trattare tutti i musulmani come se fossero terroristi è demenziale , cercare continuamente lo scontro tra culture è demenziale , peggiora la situazione e accresce il disagio soprattutto delle classi più socialmente basse degli immigrati , favorendo eventuali adesioni ad idee terroriste , insomma, bisogna avere buon senso o tolleranza se vogliamo riuscire ad entrare in metropolitana sperando di non essere quelli che ne verranno portati fuori a pezzi , bisogna capire che è per colpa dell’occidente se tutti questi movimenti terroristici sono nati e sono stati finanziati , quindi dobbiamo cercare di non dare addosso alle migliaia di emigrati che lavorano in Europa, fanno figli e pagano le tasse , come ai poveri disgraziati senza permesso di soggiorno che lavorano in nero per noi , sono solo i vari Salvini europei che inducono i meno preparati intellettualmente all’odio xenofobo guadagnandone potere e voti , in realtà se ci chiudiamo in noi e chiudiamo le frontiere, il web non ha frontiere !!!!!!!!! preferiamo covarci serpi in seno o dare la possibilità a tutti, come del resto l’abbiamo avuta noi in passato, noi popolo di emigrati, di avere una vita almeno normale e decorosa in un paese che accetta le culture diverse ? Ci sono paesi come la Francia, il Belgio, l’Olanda il Portogallo perfino, l’Inghilterra e la Germania e noi fanalino di coda che hanno grandi numeri di cittadini dalle loro ex colonie , una nostra vergogna , quindi nemmeno emigranti, ma cittadini a tutti gli effetti , questa gente è da generazioni intessuta nella cultura policroma di questi paesi , ma niente esclude che un trattamento intollerante , di esclusione sociale, di esclusione religiosa non possa accendere interesse per chi promette un mondo futuro dominato da tagliateste. Il nemico non viene necessariamente dalle frontiere aperte. Lo ripeto, il web non ha frontiere , il mondo è globalizzato su una sola cultura, quella occidentale , ma è evidente che il web è una porta aperta a tutto e tutti, quindi, a parte quelli che non ne possono fruire, e sono miliardi, i paesi occidentali sono quelli più webbizzati e quindi soggetti al pericolo di ideologie malsane provenienti da qualunque parte del mondo , possiamo dire che il web è internazionale e noi vogliamo nasconderci tutti nelle valli bergamasche e chiudere materialmente le frontiere quando tutte le frontiere sono aperte sul web ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...