Archivi categoria: informazione e comunicazione

truffati dalle banche e credieuronord

articolo dell’aprile 2012 , sembra una vita fa , ma adesso la questione veramente paradossale che il governo voglia risarcire con danaro pubblico i cosiddetti truffati dalle banche riporta a galla l’inglorioso passato della Credieuronord , banca della lega fallita i cui clienti truffati furono in parte risarciti anche con soldi del finanziamento pubblico ai partiti , quelli mal spesi dalla lega che ora lo stato richiede indietro-

Per favore leggete tutto l’articolo , così capirete perchè il ministro dell’interno finge di disinteressarsi alla faccenda dei truffati dalle banche che il governo vorrebbe risarcire col danaro pubblico, quello delle tasse che i cittadini pagano per avere servizi , infrastrutture , scuola, sanità, non certo per rimborsare cittadini avidi che per avere interessi fuori mercato si sono fidati delle banche, ma quando mai e dove mai nel mondo lo stato paga per il rischio di banche private !!!!!

I rimborsi ai cosiddetti truffati dalle banche sono l’ennesima rapina di danaro pubblico di questo governo al servizio degli approfittatori di stato.

https://www.linkiesta.it/it/article/2012/04/23/a-pagare-gli-scandali-della-lega-sono-i-truffati-della-credieuronord/6743/?fbclid=IwAR0KLlL-K9XiLBJHn0uGhTFSOe5c_3F6EyEq7TLEA2qXjbYSairBKZewzO4

Annunci

talebano il futuro dell’Europa ?

Se ci sono dei talebani in Italia sono tutti fascioleghisti , quindi ogni volta che il ministro degli interni cita l’estremismo islamico cita se stesso.
I segnali preoccupanti di un partito che ormai ha una deriva specifica verso la destra di stile lepeniano e verso uno stile politico di stampo totalitario ci sono tutti , basta informarsi un minimo e non essere analfabeti .

https://www.lettera43.it/…/il-talebano-il-think-tan…/165049/

Don Ciotti, una grande persona

 

http://www.la7.it/propagandalive/video/don-ciotti-il-problema-non-sono-i-migranti-ma-la-mafia-15-03-2019-266123?fbclid=IwAR22IiLkecZhHnRJgpV7Rl8c95Cc1GFbG4rMflYvArUU93DitjJx_dr40YU

 

http://www.la7.it/propagandalive/video/don-ciotti-le-leggi-devono-tutelare-i-diritti-non-il-potere-delle-persone-15-03-2019-266119

http://www.la7.it/propagandalive/video/don-ciotti-la-legalit%C3%A0-%C3%A8-lo-strumento-per-raggiungere-la-giustizia-15-03-2019-266125

 

52.417 persone , il falso popolo m5s

il risultato del voto al referendum grillino Diciotti su Rousseau

ridere per non piangere di questo miserabile populismo,
52.417 persone hanno votato e sono il popolo tanto vantato dai grillini e dalla Casaleggio, un’impresa privata che in questo momento sta governando il paese con compari di merenda leghisti , naturalmente vince il no al processo al compare , chissà cosa ne pensano i 10.522.272 italiani che hanno votato m5s ?

serve insultare Salvini ?

Serve o no insultare Salvini ?

Sono uscita ieri da un gruppo web  che si chiama qualcosa tipo resistenza perchè c’era una tizia che continuamente mandava messaggi a Salvini che terminavano regolarmente in volgarità varie, con un insulto pressochè quotidiano di coglione, la sua icona era una donna con un dito in bocca e spesso si metteva seminuda dietro i suoi post,in posizioni vagamente porno, mi sono permessa di criticarla e l’amministratore, dopo un giorno , dopo varie volte che gli ho chiesto di cancellare i suoi post , ha risposto, da bravo marxista leninista, che si può insultare anche da nudi uno come Salvini , insomma preferiva i ragionamenti “popolari” della tizia ai miei di insegnante laureata e blogger. C’è da dire e lo ripeto che dare del coglione a Salvini, uno, è comportarsi come la panza leghista aizzata dalla Bestia , due significa che non si capisce assolutamente che Salvini è tutto tranne che un coglione , sa benissimo quel che vuole e come ottenerlo, ha una capacità comunicativa ottimale e devastante , sostenuta ormai non solo dal suo sistema di propaganda web , la Bestia, ma ora anche da giornalisti e tv che lo invitano pressochè ogni giorno, dal pieno controllo di ogni possibile mezzo di comunicazione , da un’orda di approfittatori italioti che in vario modo cavalcano la lega per ottenere come sempre le briciole o il filetto dal tavolo dei dominatori al potere , da numerose lobbies, da quella delle armi in giù e in su , insomma Salvini è un vero e proprio PREDONE furbissimo che con la lega al potere sta rievocando i fasti di Berlusconi, che però a sua differenza ricco lo era già e difendeva la sua azienda , quindi chiunque salga sul suo carro viene abbondantemente premiato socialmente e politicamente , con in vista prospettive di guadagni milionari, basti pensare solo alla sanità in mano quasi totale della lega… altro che coglione , coglioni sono quelli che credono che insultandolo succeda qualcosa, succede solo che la Bestia cattura ogni post, ogni alito di vento sul web che citi il suo nome, come il mio post , adesso, e se ne serve per i suoi scopi, che sono il creare, diffondere e mantenere il potere suo e della sua cricca e in futuro servirà tranquillamente coi dati acquisiti a scegliere i nemici e oppositori da combattere , seguendo lo stile di Erdogan . In altre parole Salvini per ora è un vincente , salvo correzioni future e queste correzioni potrebbero essere ulteriori scandali , visto che i 49 milioni a quanto pare non sono serviti a nulla , quindi la cosa migliore è indagare sui traffici e portare a galla ciò che la lega non vuole far sapere , o la non realizzazione di promesse elettorali roboanti , ma tanto c’è sempre qualcun altro da incolpare, sempre, allora a cosa servono gli insulti ?

quel che vuole salvini , modello Putin

Salvini aspira al modello Putin: un dittatore con il consenso al 85% (ufficialmente… 😉 ), un’oligarchia di magnati che detengono gran parte della ricchezza del Paese in buona compagnia della Mafia locale.
Le mafie nostrane, che sono in contatti commerciali con quella russa, devono aver capito che quel modello per loro sarebbe perfetto e infatti supportano fortemente il Capitano che si è fatto eleggere in Calabria (cosa incredibile fino a qualche anno fa) e, grazie al passa-parola sta facendo breccia anche giù al Sud.

Non è una novità di oggi che per governare l’italia serva l’appoggio delle mafie, ma qui stiamo andando verso un’escalation preoccupante: nella Prima Repubblica Andreotti era accusato di rapporti con la Mafia, ma la cosa non fu mai dimostrata del tutto; nella Seconda Berlusconi si prese un boss in casa (per difesa personale diceva) ed un suo stretto collaboratore (Dell’Utri) è stato condannato in via definitiva. Adesso Salvini ha portato il ( presunto ) legame con la malavita organizzata al punto tale da andare a farsi eleggere in Calabria (lui, milanese DOC, che fino a pochi anni fa schifava tutto ciò che è a Sud del Po) e spingere Saviano a definirlo “Ministro della Malavita”. Speriamo la Giustizia lo riesca a fermare prima che diventi troppo potente.  F. Chianese

cosa siamo per il governo italiano noi onesti contribuenti ?

se il popolo sono gli evasori, gli scrocconi , gli abusivi , i veri o finti nullatenenti, noi che paghiamo le tasse cosa siamo ?